Attivazione Privati e Condomini

Si parla di attivazione quando l’allacciamento è già completato ed  occorre solo far arrivare l’energia elettrica/ gas naturale all’impianto del cliente, eventualmente posando per la prima volta il contatore o riposizionandolo se in precedenza rimosso.

INOLTRARE LA RICHIESTA

Terminati i lavori di allacciamento alla rete gas metano, la fornitura gas verrà identificata tramite un codice a 14 caratteri denominato pdr ossia punto di riconsegna della rete di distribuzione.
Il cliente per richiedere la colloca ed attivazione della fornitura gas dovrà inviare un fax alla società di vendita al numero: 0971.1800842 indicando i seguenti estremi identificativi:

  • Cognome e nome del richiedente
  • Codice Fiscale/Partita Iva
  • Indirizzo e civico della fornitura gas
  • Pdr ossia punto di riconsegna della rete di distribuzione
  • Categoria d’uso (riscaldamento centralizzato o cottura ecc…)
  • Volumi annui (consumo annuo previsto in mc)
  • Un recapito telefonico per contatti

La società di vendita inoltrerà alla società di distribuzione competente la richiesta di colloca ed attivazione della fornitura gas soggetta alla Delibera 40/04 nel caso di impianti di utenza alimentati a gas per mezzo di reti (privati e condomini), ed invierà al cliente finale la seguente modulistica:

  • Modulo H: da compilarsi a cura del cliente titolare del contratto;
  • Modulo I: da compilarsi a cura dell’installatore che ha realizzato l’impianto di utenza.

CONSEGNA DOCUMENTI

Il modulo H, il Modulo I unitamente al progetto dell’impianto a seconda della potenzialità in Kw, va consegnato in duplice copia alla società di vendita, la quale verificherà i vari allegati ed in caso di esito positivo spedirà il plico per corrispondenza postale alla società di distribuzione, che effettuerà l’accertamento della documentazione.

In caso di esito positivo dell’accertamento, la società di vendita comunicherà al cliente finale l’appuntamento per la posa del contatore e l’attivazione della fornitura gas.
In caso di esito negativo la società di vendita richiederà al cliente finale le opportune integrazioni alla documentazione presentata.

 

REDAZIONE PROGETTO

L’installatore a seconda della potenzialità in Kw dell’impianto prevista, dovrà redarre il seguente progetto che per essere considerato valido deve riportare le seguenti informazioni.

Per impianti con potenzialità fino ai 116 Kw

  • Progetto impianto adduzione gas
  • Copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali o visura camerale

Per impianti con potenzialità superiore ai 116 Kw

  • Progetto impianto adduzione gas
  • Copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali o visura camerale
  • Certificato Prevenzione Incendi (CPI) o copia D.I.A con il timbro del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco